vendere-nella-federazione-russa

Vendere nella Federazione Russa direttamente grazie al Web

Per vendere nella Federazione Russa, oggi si possono considerare diversi canali di intermediazione che, con modalità differenti  possono sicuramente risolvere molte problematiche e criticità.

In cambio di queste comodità, l’azienda italiana potrebbe però trovarsi a dover cedere la gestione commerciale ad un operatore esterno che sebbene venderà il suo prodotto, lo farà con politiche commerciali indipendenti, autonome e comunque fuori dal suo controllo.

Fortunatamente esistono anche ottime alternative dove con mediazioni intelligenti si riescono spesso ad ottenere dei compromessi soddisfacenti e sostenibili.

Trattandosi di competenze che esulano dal nostro campo, lasciamo queste delicate valutazioni ad aziende che invece se ne occupano specificatamente e con eccellente professionalità.

Quindi per quanto il ruolo degli intermediari sia spesso un’opportunità, per molti brand il traguardo veramente desiderabile è per ovvi motivi la vendita diretta.

Internet come principale canale di promozione e distribuzione

Oggi il principale canale diretto che maggiormente incide su tutte le fasi del processo d’acquisto di ogni persona è certamente il Web.
Oggi è infatti possibile anche nella federazione Russa raggiungere folle sterminate di potenziali acquirenti con un’efficacia dirompente.

Grazie all’’importante diffusione di internet nella Federazione Russa,
oggi è disponibile una popolazione
on-line attiva ed interessata
di oltre 100 milioni di potenziali clienti.

Ovviamente questo significa la possibilità di comunicare direttamente con i clienti finali mantenendo con loro un contatto diretto prima, durante e dopo la vendita.

Benefici vendita on-line rispetto intermediazioni

  • Eliminazione di tutti i passaggi intermedi
  • Conseguente possibilità di generare margini molto più alti
  • Totale controllo delle politiche commerciali
  • Totale controllo del marketing e della sua coerenza con il posizionamento del Brand.
  • Vendere nella Federazione Russa misurando le metriche dei comportamenti di acquisto delle diverse tipologie di clienti
  • Totale controllo del feedback e tutela della reputazione del Brand

Vendere-nella-Federazione-Russa-tramite-smartphone

Alcuni numeri:

  • 143 milioni di persone: Popolazione della Federazione russa
  • 102 milioni: Persone collegate alla rete
  • 50 milioni: Persone collegate tramite smartphone
  • 42,14 milioni: Utenti che acquistano tramite e-commerce
  • 26 miliardi di dollari: Fatturato mercato e-commerce nel 2016
    (di cui 16 per prodotti fisici e 10 per l’on-line travel)
  • 4,3 miliardi di dollari: vendite on-line nel 2016 da siti e-commerce non russi .
    (un +26% rispetto al 2015 – dati EWDN 2017)
  • 337 dollari: Importo medio per acquisti su e-commerce nel 2016

 

Peculiarità del Made in Italy rispetto i nostri competitor

Certamente una grande fetta del mercato e-commerce è posseduto da grandi operatori, sopratutto cinesi che in particolar modo per prodotti low cost o di qualità media riescono ad essere molto competitivi ed efficaci.

Il Made in Italy nel mercato russo gode però di un posizionamento molto differente proprio per il fortissimo appeal che da sempre ci contraddistingue.
La nostra unicità viene infatti identificata in primo luogo con le nostre eccellenze, con il lusso ed entrambe , dove anche l’italianità stessa è percepita come sinonimo di qualità e stile.

Quindi mentre il Made in italy continua da sempre ad essere fortemente apprezzato in tutti i popoli della Federazione Russa,  il Web grazie alla sua grande ed inarrestabile diffusione in queste aree, sta aprendo delle opportunità che fino a pochi anni fa erano difficilmente immaginabili.

Oggi grazie all’enorme espansione di internet,
milioni di persone
dalla Russia al Kazakistan utilizzano la rete per informarsi,
condividere, cercare prodotti e
grazie a questa influenza,
acquistare
direttamente on-line,
o in negozi fisici locali o in negozi fisici all’estero

come parte integrante di un’esperienza turistica
.

Tutti questi potenziali clienti possono essere raggiunti grazie ad un’attività di web marketing che per essere efficace deve considerare nella sua totalità  un unico “ecosistema” composto da piattaforme come il motore di ricerca russo Yandex, il più grande social network russo Vkontakte ed i “nostri” Google, Facebook, Instagram, ecc.

 

L’influenza dei Social Network nella Federazione Russa:

Oggi più della metà dei russi sono registrati ad una piattaforma Social e la utilizzano più o meno tutti i giorni.
Entro il 2019, si prevede che questa percentuale salirà addirittura all’ 80%.

Per vendere nella Federazione Russa l’importanza dei Social network è quindi sempre più decisiva in quanto influenzano e determinano i processi di acquisto dei potenziali acquirenti generando direttamente e indirettamente l’aumento delle vendite.

Principali Social Network:

  • Vkontakte: 50 milioni di utenti
  • Odnoklassniki: 40 milioni di utenti
  • Facebook: 24 milioni di utenti
  • Instagram: 13 milioni di utenti

 

Direi che è certamente evidente quanto Vkontakte il competitor russo del “nostro” Facebook abbia in tutta la Federazione un “appeal” nettamente superiore.

Conclusioni:

Un’analisi veramente approfondita che sia finalizzata a promuovere un particolare brand o un particolare settore, non si limita alla valutazione del numero di utenti attribuibili ad una o più piattaforme, bensì alle caratteristiche e peculiarità che ogni singolo strumento può offrire e mettere in campo.

In quest’ottica anche noi di Esplorest spesso consideriamo il ruolo strategico di uno o più influencers  che possono interagire con l’intera attività di web marketing rafforzandola e spesso accelerandola.

A prescindere quindi dai singoli strumenti esistenti oggi, anche nella Federazione Russa sarà sempre più evidente un crescente impatto della digitalizzazione e della rete, che interagirà sempre più con il mondo “reale” e fisico determinandone i fatturati.  

Anche un’azienda italiana che decida di aprire fisicamente in Russia, dovrà comunque pianificare con una certa priorità anche una strategia online.
Anche quando  un cliente è fisicamente a un metro da noi, potrebbe sgranare gli occhi non per quello che gli stiamo mostrando in quel momento, ma per quello che qualche nostra applicazione gli sta mostrando come realtà aumentata ai suoi occhi!

Sconvolgente? Non direi..
del resto..

“Le assurdità di ieri sono le attualità di oggi e saranno le banalità di domani”

Cit. Ennio Flaiano

 

Do svidaniya!

Sandro Morri

 

 

 

Per contatti:
http://www.esplorest.com/it/contatti-esplorest.php

 

 

Share:

Lascia un commento